II Sala: Passaporti
La figurina diventa etichetta e... l'etichetta, figurina...
Serie dei dodici passaporti; trattandosi di passepartout, in cui la scritta tipografica è la variante rispetto al tema presentato nell'immagine, ci si limita a presentare l'immagine stessa priva della sovrapposizione tipografica.

Passaporto Italiano
Lasciapassare rilasciato in nome di S.M. Umberto I Re d'Italia
Passaporto Inglese
Nella versione etichetta è presente al British Museum ed è apprezzata per la leggiadria e la leggera ironia di una vignettta d'ambiente.

 

Passaporto Spagnolo
Una vignetta di frontiera in cui i funzionari di controllo si presentano nella foggia di masnadieri. Molto ricercata tra le figurine Bognard.
Passaporto Brasiliano
Un uomo con poncio e portatore negro presenta il documento al funzionario portuale.

 

Passaporto Belga
Verifica al posto di frontiera, mentre inosservato si defila un contrabbandiere.
Passaporto Russo
Scena in cui si confrontano l'ossequio del villano e la supponenza de militare zarista.

 

Passaporto Francese Passaporto Americano

 

Passaporto Turco Passaporto Prussiano

 

Passaporto Austriaco Passaporto Cinese

 

Per lo splendore cromolitografico e il nitore dell'immagine, la serie passaporti può essere collocata al top delle Old-labels; il passaporto inglese e quello cinese meritano un ex equo al vertice dei magnifici dodici. La precisione del segno ed il rigore della stampa reggono all'ingrandimento che giunge fino al dettaglio e, ugualmente, alla riduzione che conferisce al soggetto l'insolita e laica suggestione di una miniatura senese.

 

<<< Torna alle tappe del percorso espositivo >>>