V Sala: Acquisizioni

Questa sala dedica le sue pareti a etichette che sono pervenute a old-lebels attraverso donazioni, acquisti o semplicemente da scambi con vari collezionisti.

Acquisizioni questa sala dedica le sue pareti a etichette che sono pervenute a old-lebels attraverso donazioni, acquisti o semplicemente da scambi con vari collezionisti.

Etichetta da fiasco corredata da collarino, donata alla Old-labels dai signori Bürgisser di Collegalli. Nella cornice a spolvero d'oro si può leggere la denominazione di una stamperia che ha operato a Firenze nella prima metà del '900. Notare l'antecedente del gallo che compare in un etichetta di vino fornita da un'antica tenuta toscana. L'etichetta, fustellata, richiama un modello settecentesco che è dettato dalla forma oggivale del fiasco.

Queste etichette provengono dalla raccolta di Olivier Sesè di Barcellona che risalgono a suo dire al periodo che precede la prima guerra mondiale. La mancanza di una precisa denominazione dei diversi vini e lo stesso formato, fanno pensare a etichette da cassa di legno impiegata da importanti ditte come contenitore di diverse bottiglie.

Due etichette i cui fregi sono affidati a due diversi emblemi: le medaglie e gli stemmi regali.

Etichetta acquisita dalla raccolta di Gioacchino Sciortino. Interessante, a parte il carattere ambiguo della scena, per la prefezione del segno reso al meglio dalla stupenda impostazione cromolitografica. In questo prezioso pass-partout due bande dorate si sovrappongono per indicare una diversa denominazione del liquore contenuto.

 

<<< Torna alle tappe del percorso espositivo >>>